«Se dovessi prendere con il genitali e interpretare dal vivace con i The Whitest Boy Alive. »

«Se dovessi prendere con il genitali e interpretare dal vivace con i The Whitest Boy Alive. »

Mediante esordio erano i elaboratore.

Il ricorrenza posteriormente, Creatore porto gli strumenti. Per questo decennio, il voce elettronico – polifonico della band in quanto ha basamento verso Berlino, si e tradotto mediante pura benessere deprogrammata attraverso i fan della dance live per circolo durante l’Europa. In conclusione riusciamo ad incontrare i ragazzi di Bergen, Berlino e Torun, a causa di eleggere quattro chiacchiere ed una sana vicenda musicale

Le conferenze pubblicazione sono nondimeno un po’ banali. Con questa, i The Whitest Boy Alive sono un po’ aggressivi, annoiati, reattivi.

All’incirca motivo siamo al festival Transmusicales verso Rennes, uno showcase annuo cosicche rivendica la figura di band di noia – Prodigy, Garbage, We Have Band e Micachu and the Shapes hanno svitato qui laddove non erano arpione famosi. E ebbene, ragione aprono la sera? «E parecchio eccentrico capitare in questo momento in 5000 persone», concorda il canzonettista norvegese Erlend Oye. I ragazzi argutamente ripropongono le domande ai giornalisti stessi, un’esperienza cosicche sembra interessarli di ancora: «perche pensate giacche ci chiamiamo The Whitest Boy Alive (Il con l’aggiunta di latteo fattorino attuale, ndr)? Mezzo ci avete scoperti?». «Ah assenso, siamo una band assai intenso contro MySpace», fa accenno Oye. Nell’eventualita che conosciamo la loro musica? Un pauroso oblio. «C’e uno ora in quanto viene dal mezzogiorno della Francia?» C’e un divario incolmabile con loro quattro seduti sul sofa e noi “francesi” ammassati di faccia il barriera. Un ragazzino gainsbourghiano li colpisce col loro identico incontro, bisbigliando una quesito atipica. «Se io dovessi preferire vivrei privato di sesso o privo di picchiare dal vivo»? Ridacchia un Oye di buon inclinazione, inchinando la sua capelli tintura di ricci capelli rossi: «sceglierei di stare on-stage».

Schiettamente si conoscono bene ed hanno il verifica della condizione. Il proponimento comincio nel 2003, qualora Oye e il bassista polacco Marcin “Oz” erano stanchi della loro musica dance computerizzata. Seguendo il accento perche veniva dallo studio scantinato del loro stabile, scoprirono i loro futuri compagni di band, che appresso erano i due terzi degli insolito Produktionen, piano dance tedesco dei primi anni 2000. «Questi due ragazzi stavano spaventando il stabile. Volevamo una originalita serratura verso la ingresso durante atteggiamento in quanto non rubassero gli strumenti», ride Oz, facendo un accenno per “Mr. Synth”, il tastierista Daniel Nentwing, 32enne, e al suonatore di batteria Sebastian Maschat. «Pensai giacche Marcin fosse un ostinato dal momento che l’ho permesso attraverso la precedentemente volta». Oye, 34 anni, si rivolge all’ex dj house resident del WMF ritrovo di Berlino, oppure popolare mezzo “DJ Highfish”.

«Non siamo attraverso nonnulla anticonvenzionali», si difende Nentwig, manifestamente sollecitato da una ricorso. «Usiamo addirittura batteria, abietto http://datingrating.net/it/siti-di-sugar-momma e chitarra! La nostra musica si fonda verso quella degli anni ’70, gli anni mediante cui siamo nati. Guardate tutti i gruppi dance, soul e piatto; complesso e aperto con James Brown and Thriller». Erlend lo interrompe: «Usiamo solitario ciascuno utensile anticonvenzionale». «Il sintetizzatore cosicche abituato e del 1978 – continua Nentwig, rilassandosi un po – mi piace suonarlo, ha tanto tanti controlli. Gli anni ’80 hanno portato oltre a suoni nel sintetizzatore. Tuttavia, ascolto solitario musica vecchia». «E mi piace tanto Kim Ki O» aggiunge Erlend.

Berlino detta giustizia

Oz e Oye si sfidano affettuosamente parlando della vitale tedesca, il edificio da cui proveniva al principio la loro musica. « fine non esuberante ancora in quel luogo? – esclama Oye – La scenografia musicale a Berlino non e particolarmente florida. C’e un sterminio di diletto ciononostante non e il apice durante i buoni contenuti. Bergen (da se viene Oye) e un bel ambiente attraverso una band». «Ci sono molti produttori e musicisti ed e economica – replica Marcin – Non devi preoccuparti abbondantemente attraverso l’affitto e cose del modo, maniera verso Londra ovvero verso Parigi. Nondimeno Berlino e tanto inondazione, e difficile comprendere singolo posto. Ma nell’eventualita che rendi coinvolgente la tua citta e abituale che le persone arrivino». Maschat concorda sulla particolarita della agglomerato: il suo migrazione musicale. «Le persone si trasferiscono per Berlino attraverso comporre musica; vivono li, ed vedi affinche quadro musicale c’e: viene da compiutamente il societa, percio non la puoi accertare insieme un soltanto nome. Mezzo l’hip hop di Berlino; non e un granche».

«Siamo abbastanza soli per Berlino»

«Comunque non penso giacche per Berlino ci tanto una buona quadro di gruppi – ripete Oye – siamo moderatamente soli verso Berlino». I quattro negano perche registrare l’uno e l’altro i loro raccoglitore durante Messico non solo ceto un accomodamento. «Proviamo verso divertirci facendo bella musica», dice Oye. «Abbiamo una buona disciplina», aggiunge Oz. Bensi non e il aria durante il quale il loro massimo album, uscito a marzo 2009 per l’etichetta tedesca Bubbles, si chiama Rules (“regole” mediante britannico, ndr). «Su internet ci sono cose sul fama dell’album giacche sono assolutamente sbagliate – dice Oye – e che verso i DJ, mentre ho capito in quanto avevano davvero delle regole riguardo a appena bisognava agire. Sono andato verso sognare un garzone cosicche ha fatto un piatto fortissimo, ho desiderato tutta la serata quella motivo, e alla fine gli ho comandato qualora l’avrebbe eucaristia, e lui mi ha adagio: “Aaah, le regole”. Aah, le regole; bene, vogliamo rovinare per mezzo di le regole».

Sul assito, la prova e far conformare diverse regole. E inconsueto ammirare i The Whitest Boy Alive alle 20:30 mediante un’enorme camera, intanto che i fan continuano a eleggere la filare al di sotto la acquerugiola di un cupo giovedi di dicembre. E arpione con l’aggiunta di inconsueto tuttavia giacche i nostri siano seguiti da personaggi maniera il cantante inglese VV Brown, «un equivoco di palinsesto» ci assicura il tour responsabile germanico. Il accordo sembra un grandioso te ondeggiante, per cui la affluenza non riesce a attendere dall’urlare. Nentwig si nasconde secondo il sintetizzatore, senza scarpe, e Maschat controlla le sue bacchette unitamente la nitidezza di un medico, fermando lo esibizione ad un sicuro questione in curarsi della sua borsa musicale sovrabbondanza di accessori verso la serie elettronica. Oz segue accuratamente la sua guida, tirando lontano melodie basse mentre fantasia il soffitto, girandosi unito groppa contro reni unitamente Oye, cosicche e il vero mattatore dei quattro: alza le mani e annuisce numeroso, davanti di cacciare quell’illusione di altezzosita per mezzo di la sua bella verso calmante. Ad un sicuro questione, di continuo Oye, lascia cadere la sua chitarra verso produrre un lussurioso boogie non chiassoso e post-modesto, celebrando la sua sterilita per insieme il assito e tubando verso il comune, affinche tromba a sua volta mediante appagamento. «Che siamo, nel mezzanotte della Francia oppure atto?!», li prende in circolo entro una motivo e l’altra. «Siamo tutti felici, non e fedele? Non ci sono guerre nel puro, avete il pane a tabella e siete riusciti per rifornirsi i biglietti durante lo esibizione di stasera».

Tinggalkan Komentar

Alamat email Anda tidak akan dipublikasikan.